HOME - Chi siamo - Attività - Un pò di storia - Ricette - Amici - La Stampa  Archivio - Ristoratori Cortesi - Galleria fotografica - Contatti

 

Archivio

In questa sezione sono raccolti i resoconti dei nostri incontri e delle nostre gite.

Pubblicheremo con piacere i vostri commenti che vorrete farci pervenire via mail.

   

 

 

 
   

Carissimi amici,

è passato un po’ di tempo dall’ultimo evento organizzato dall’associazione “ Alla Corte dell’Agnolotto Gobbo “ ma l’aver ritrovato un amico ci è parsa la miglior occasione per festeggiare ancora una volta insieme e cercare di dimenticare il brutto inverno che speriamo aver lasciato alle spalle e brindare finalmente l’arrivo dell’estate.

Il locale scelto per la serata di Venerdì 14 Giugno è “ La locanda delle Antiche Sere “ , un posticino stupendo ubicato nel comune di  Maretto che con la nuova gestione del team di Giampiero Musso risplenderà presto di nuova luce (www.locandadelleantichesere.it)

Il menu che ci è stato preparato e l’abbinamento dei vini lascia intendere che sarà una splendida serata enogastronomica alla quale spero parteciperete numerosi.

Ovviamente la prenotazione è d’obbligo e a scanso di equivoci vi chiediamo la conferma tramite la mail dell’associazione info@agnolottogobbo.it o quella del locale info@locandadelleantichesere.it o contattando numeri telefonici di Gianni 3496415615 o direttamente il locale 0141938201.

 L’appuntamento è quindi a Maretto Venerdì 14 Giugno alle 20,30 ed il menu della serata sarà quello sotto riportato:

Menu 

Stuzzichini e soft drink di benvenuto
Piemonte Chardonnay D.o.c.  “Exe” - PESCAJA
Spumante brut “Etichetta nera”  -  CARLIN de PAOLO
 

 Asparagi in salsa Mornay con uovo e pan brioshes
Terre Alfieri Arneis D.o.c. 2012 – PESCAJA
 

 Girello di vitello cotto al sale con salsa tonnata
Piemonte D.o.c. Grignolino 2011 – CARLIN de PAOLO
 

 Agnolotto Gobbo De.co. di Asti
Monferrato D.o.c. Chiaretto “ Il Giullare “ 2012 – CARLIN de PAOLO
Vincitore del premio “ Le mondial du Rosè Argent “ al Concorso International de Rosè du Monde
Cannes 20-22 Aprile 2013
 

 Rotolo di tacchino farcito con finocchio e crescenza
e
Filetto di maiale in crosta di nocciole

Barbera d’Asti D.o.c. “Soliter” 2012 – PESCAJA
 

 Crimino di nocciola su cialda croccante e Semifreddo al mango
Moscato d’Asti D.o.c.g. 2012 – CARLIN de PAOLO

 

 Il prezzo della serata è stato concordato in via eccezionale a € 35,00 a persona tutto compreso

 I Vini :

Azienda Agricola Pescaja – Cisterna d’Asti – www.pescaja.com

Azienda Agricola Carlin De Paolo – San Damiano d’Asti – www.carlindepaolo.com

 

 

 

Sabato 17 Dicembre 2011, ore 20.30

Cena degli Auguri Natale 2011

Come ogni anno siamo pronti a festeggiare con Voi, carissimi amici, il Natale.

Abbiamo scelto di ritrovarci tutti al Ristorante Cà Vittoria di Tigliole d'Asti dove, con la loro consueta simpatia e professionalità,  la famiglia Strocco ci delizierà il palato.

Il menù che ci hanno proposto e che abbiamo pienamente condiviso è sulla "locandina" a seguire.

Il costo della serata è stato fissato in 50,00 a persona tutto compreso 

Per prenotare occorre telefonare ai seguenti numeri:

Gianna : 3284084051
Paola   : 3472248457
Susy    : 3475480319
Gianni  : 3496415615

o tramite la mail dell'associazione info@agnolottogobbo.it

Vi aspettiamo numerosi!!!!!


 



 
Ristorante CA' VITTORIA

 

Sabato 17 Dicembre 2010

Cena degli Auguri dell’Agnolotto Gobbo De.Co. di Asti

Menù

Aperitivo di benvenuto con gli stuzzichini dello schef


 Rotolo di patata con polenta e zampone su crema di cavolo viola
Filetto di coniglio su insalata di ceci e salsina verde

Agnolotto Gobbo De.Co. di Asti

Coscia d'anatra glassata al forno

Pre dessert

Tortino di pere cioccolato e amaretti

Caffè e distillati

Dalla cantina
Una selezione dei vini di Cà Vittoria

 


Venerdì 23 Ottobre 2009

U'altra splendida serata all'insegna del "gobbo " quella appena trascorsa al Ristorante Vittoria!!!

Sandra e Gianpiero come sempre splendidi, ci hanno accolti e coccolati come non mai

Grazie ancora a loro e a tutto lo staf !

A seguire il menù ricordo della serata.

                                         

                    

                   Ristorante VITTORIA

 

 

 Aperitivo di benvenuto con gli apribocca dello chef
Sandra Strocco

Tortino di baccalà su crema di patate

Bittico :
 girello di vitello al sale
sella di coniglio

Agnolotti Gobbi di Asti De.Co.

Petto d’anatra con fichi caramellati

Spumoncino di torrone

Aspettando il caffè…..dolci delizie!

Dalla cantina
I vini selezionati da Gianpiero Musso

Sandra e Gianpiero vi augurano buon appetito !




Venerdì 4 Settembre 2009

Piero Fassi e le sue splendide donne in cucina, Maria Luisa, Maura e Pina ci hanno regalato una serata stupenda nel loro locale facendoci gustare dei " gobbi " che dire paradisiaci è togliere loro qualcosa.

Grazie di cuore dalla "corte" e da tutti gli amici intervenuti

Questo che segue è il menù a ricordo della serata.

 

 

 

Venerdì 10 Luglio 2009

Per non dimenticare ....... l'Abruzzo

Profumi e sapori dalla Sicilia in……Piemonte

Lo chef catanese Mimmo Alba ha incontrato lo chef Walter Ferretto al Cascinalenuovo di Isola d’Asti per un’interpretazione a quattro mani della cucina Siciliana.

Le foto di alcuni  piatti che ci hanno presentato

 

 

Dalla serata 1000 Euro sono stati devoluti alla protezione Civile prò terremotati dell'Abruzzo

 

 
   

Venerdì 19 Giugno 2009

Portacomaro  -  Casa dell'Artista  -  Antico ricetto

20,00  L'aperitivo dell'Avvocato

21,00  Il Bello e il Buono
 * Carlin Petrini * Carlo Cerrato incontra Carlin Petrini, patron di Slow Food, e altri ospiti d'eccezione per parlare di "buono, sano e pulito" e di come ci siano volte in cui per andare avanti sia necessario fare un passo indietro.

22,00  Lonely Drifter Karen - live
Musica dall'atmosfera elegante e stralunata


Per tutta la serata degustazione dell'Agnolotto Gobbo De.Co. di Asti

 

CHI È OSVALDO?
Sarà la presenza/assenza di questo personaggio di fantasia che accompagnerà artisti e spettatori attraverso gli eventi e i percorsi culturali della manifestazione.
Il nome d’origine sassone significa difensore “hos” della casa “wald”, ma può essere inteso anche come difensore delle proprie origini.
Quindi perfettamente calzante per l’idea che la manifestazione desidera trasmettere: un contesto dove incontrare culture diverse, molto radicate se pensiamo ad esempio al Galles rispetto alla Gran Bretagna, alle Fiandre nei confronti del Belgio oppure a Madeira verso il Portogallo continentale, ma che allo stesso tempo hanno una forte caratterizzazione europea, voglia di aprirsi e proporre la propria cultura comunicando e interagendo pur nel rispetto delle differenze, in una parola: glocal.

 
 

Domenica 26 Ottobre 2008   Il secondo compleanno della Corte

Domenica 26 Ottobre 2008 l’associazione Alla Corte dell’Agnolotto Gobbo ha festeggiato il suo compleanno. Cortesi ed amici si sono ritrovati, ospiti nella Cantina dei Viticoltori Associati di Vinchio e Vaglio Serra,  per festeggiare il “gobbo” a due anni dalla sua nascita o meglio dalla sua rinascita; al Presidente Renzo Giordano, a sua moglie Claudia e a tutta la Cantina un ringraziamento speciale per la loro grande ospitalità.

Ricordo i  primi incontri dei fondatori della “Corte” , l’entusiasmo con cui si parlava del “gobbo”, le idee che ognuno di noi aveva per promuovere e rilanciare questo grande piatto della nostra cultura astigiana; bene, a due anni di distanza possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati fin qui raggiunti.

Possiamo tranquillamente affermare che oggi il “gobbo” è stato riscoperto; molti ne parlano, i ristoratori che hanno aderito al progetto De.CO. e non solo,  lo hanno riportato nei loro menù e da quello che ci dicono, è riconosciuto ed apprezzato da tutti i loro clienti; da La Bottega della Pasta di Corso Volta, lo si può trovare sempre, preparato con cura,  rispettando rigorosamente la sua ricetta originale.

Il lavoro svolto in collaborazione con il Comune di Asti attraverso la Dott.sa Bottero ha portato i sui frutti e molti ne porterà ancora.

Un ringraziamento particolare va a tutti i soci “cortesi” che da due anni ci sostengono e spero vogliano continuare a darci il loro appoggio per poter crescere ancora.

Oggi vorremmo rilanciare, l’idea è quella di portare il “gobbo” lontano, farlo conoscere in altre Regioni e ci stiamo già muovendo in questa direzione sia attraverso quello che oggi è lo strumento di comunicazione più semplice e cioè internet, sia attraverso degli incontri conviviali con associazioni simili alla nostra e che hanno come obiettivo la valorizzazione della cultura del Territorio.

Ringraziamo inoltre la stampa locale che ci ha dato spazio e risonanza e ha permesso di raccoglier intorno a noi persone che ci aiutano a continuare il nostro cammino.

Continuiamo così, insieme, per tutelare quello che i nostri predecessori ci hanno lasciato come bagaglio di cultura e tradizione, per rispetto nei loro confronti e sicuri di tramandare ai nostri figli quegli stessi messaggi positivi che noi abbiamo ricevuto.

Buon compleanno “gobbo” !!!!

Grazie a tutti.

 

 

Venerdì 6 Marzo 2009
Ci siamo trovati per le cene del "gobbo" presso il ristorante

Ristorante "Della Posta"
Via Nazionale, 14  -  Fraz. Serravalle
Telefono  0141294110   
Fax 0141294110

 

 
Sabato 7 Marzo 2009

Siamo stati al circolo golfistico Feudo di Asti per un incontro:

Tra sport e cucina ..... si può fare! L'Agnolotto Gobbo sul green


Golf
Feudo di Asti


 

 

Venerdì 21 Novembre 2008
Ci siamo trovati per le cene del "gobbo" presso il ristorante
 
 

Ristorante – Enoteca
Dente

DENTE SELECTION: import-export
Distribuzione prodotti alimentari
vini e distillati

Frazione Torrazzo n. 43 – 14100 ASTI
Tel. 0141/30322 – fax 0141/436560
Cell. 348/5956749
e-mail: denteselection@libero.it


 

 

Venerdì 7 Novembre 2008
Ci siamo trovati per le cene del "gobbo" presso il ristorante

Tel. 0141 401106 Fax. 0141 401597
info@ristorantelafioraia.it
www.ristorantelafioraia.it

 

 

Venerdì 24 Ottobre 2008   Ci siamo trovati per le cene del "gobbo" presso il ristorante "Del Casot"
 


www.ristorantedelcasot.it         Tel. e fax 0141204118
 

Commenti sulla serata: 

 


Venerdì 26 Settembre 2008  siamo stati in  Douja per “Ast….De.Co”


La Dott.sa Simona Bottero del Comune di Asti,  Paola Mossino, Gianna Aluffi e Susanna Aluffi della Corte dell'Agnolotto Gobbo con i prodotti De.CO.
 

Il menù della serata prevedeva: Agnolotto gobbo, pomodoro "cerrato" e sedano in pinzimonio,  torrone e pesche limonina abbinati ai vini della Cantina di Vinchio e Vaglio e "Lulì" un vino chinato a base Moscato d'Asti prodotto dalla Chinati Vergano di Asti.

La degustazione a cura del Comune di Asti   – Servizio Manifestazioni e Turismo, in collaborazione con La Corte dell’Agnolotto Gobbo.

Più di 100 i partecipanti alla serata
 

COMUINICATO STAMPA 

CHIUDE IN POSITIVO LA DOUJA D’OR 2008

Domenica 28 settembre hanno chiuso i battenti la Douja d’Or 2008  e i Palazzi storici che ne hanno ospitato le diverse degustazioni e vendite.

Complessivamente  le degustazioni dei vini premiati al Concorso  Nazionale “Douja d’Or”  a Palazzo del Collegio, della Barbera e dell’Alta Langa  a Palazzo Ottolenghi  e dell’Asti  d.o.c.g. a Palazzo Alfieri sono state oltre 37.000.

Rilevante il trend positivo della Douja  dell’Asti: a Palazzo Alfieri le  degustazioni degli aperitivi all’Asti d.o.c.g. sono aumentate  del 30% rispetto al 2007 e  le grappe da vitigno moscato di oltre il 20%. Molto apprezzate le eccellenze gastronomiche offerte dalla Confartigianato di Asti nel giardino dello stesso Palazzo.

 

“Non abbiamo termini di paragone con le degustazioni del 2007 del Palazzo del Collegio e di Palazzo Ottolenghi – commenta il Presidente Sacco - visto il diverso programma  della passata edizione,  però i dati rilevati complessivamente   confermano che il prolungamento della Douja d’Or è stato positivo e che la manifestazione  è in ulteriore crescita”.

Per quanto riguarda le vendite dei vini, nella cantina della Douja d’Or sono state acquistate complessivamente oltre 22.000 bottiglie, con un picco, nella seconda settimana,  di  1.042 bottiglie registrato  domenica 28 settembre.

Piacciono anche le offerte gastronomiche: dopo il “pienone” dei piatti d’Autore,  si riconferma il successo  delle specialità straniere proposte quest’anno dai cuochi della Danimarca, del Brasile, della Finlandia, della Corea e del Senegal  con 1.661 piatti degustati dal 22 al 26 settembre. Anche la new entry della Scuola Alberghiera di Agliano Terme presente il 27 e 28 settembre  è stata accolta  positivamente con 345 piatti serviti nell’area ristorazione di Palazzo del Collegio. 

Le degustazioni di prodotti tipici preparate dalle Associazioni di categoria, presenti tutte le sere alla Douja d’Or, sono risultate molto apprezzate dal pubblico (6.217 piattini i acquistati complessivamente).

Successo anche per  i “piattini di prodotti tipici”   serviti a Palazzo Ottolenghi nell’ambito della Douja della Barbera che nel complesso sono stati quasi 6.000.

Ben  100 erano i commensali presenti  nell’Auditorium il 26 settembre nell’ambito dell’iniziativa “A cena con le De.Co” curata dal Comune di Asti e dall’Associazione  “Alla Corte dell’Agnolotto Gobbo” che hanno proposto  i famosi agnolotti gobbi e altre specialità  De.Co.

Tutto esaurito  all’Auditorium per le degustazioni legate alle tipicità del proprio territorio offerte dalle Camere di Commercio del Piemonte nella prima settimana della Douja d’Or,  e da quelle di Savona, di Modena, di Genova e di La Spezia  nella seconda.

Ottimo riscontro per le Mostre inserite nel programma della Douja d’Or: “Il vetro. Dalla materia alla forma tra funzione e design. Collezione Venini” allestita nel Museo di Sant’Anastasio e  “100 anni di cucina  tra Menù, Accademici e Cavalieri” a Palazzo Ottolenghi sono state viste nei 17 giorni di apertura da oltre 4.600 visitatori 

“Il merito del successo della Douja d’Or – afferma  il Presidente Sacco - va attribuito  anche al grande impegno  di tutta la “macchina camerale” che  tra non molto inizierà  nuovamente a mettersi in moto per la prossima edizione”.

 

“Proprio  parlando della prossima edizione – continua Mario Sacco - stiamo valutando di introdurre per il prezzo delle  degustazioni una fascia unica, che vada a copertura  del servizio e non della qualità, che  è  una priorità assoluta della nostra manifestazione. Questo  anche in  considerazione del fatto  che  due terzi dei visitatori della Douja d’Or ha  optato per le degustazioni più costose, cioè da 2,50 euro”.

 

“Ripercorrendo  tutti i momenti della Douja d’Or -  dichiara infine il Presidente della Camera di Commercio – è giusto ringraziare l’ONAV per la preziosa collaborazione e AstiTurismo A.T.L. per l’ottimo lavoro svolto nell’ambito delle prenotazioni dei Piatti d’autore, dei Piatti Internazionali e della Scuola Alberghiera nonché per l’attività di  promozione turistica. Abbiamo infatti  riscontrato una maggiore presenza di turisti  stranieri rispetto agli altri anni”.

Asti, 29 settembre 2008

Ufficio stampa (Ornella Ferraris  tel. 0141/535262)

 

Venerdì 19 Settembre 2008 c'è stata la Cena del "gobbo" presso il ristorante "Osteria della Gallina Sversa"  di Calosso 


Questo era il menù della serata

 

 

 

 

CENA DELL’AGNOLOTTO GOBBO
 Stuzzichini di benvenuto

Carne cruda battuta al coltello
Tortino di patate e funghi porcini

Agnolotto Gobbo d’Asti De.CO.

Brasato a tutti gli ortaggi

Dolci – Vino – Caffè 

Vini dell’Azienda Agricola Scagliola

Le farine da noi impiegate  per la preparazione degli agnolotti sono del Mulino Marino
Il panificio ‘Profumo de Pane’ di S.Stefano Belbo offrirà
pane e grissini
preparati con la farina di farro del Mulino Marino

Sono intervenuti alla serata

La famiglia Marino del Mulino Marino
La famiglia Scagliola dell’Azienda Agricola Scagliola
 

 
L'Agnolotto Gobbo alla " Prova del Cuoco "

Cari amici "cortesi", preparatevi alla bomba!!!!
 
L'Agnolotto Gobbo che aveva appena iniziato ad " alzare la testa " (titolo della serata al Cascinalenuovo) si è messo le ali e comincia a volare!
 
Conoscerete sicuramente la trasmissione televisiva "La prova del cuoco" condotta da Antonella Clerici e in onda su RAI UNO tutti i giorni ormai da alcuni anni; bene, all'interno della trasmissione c'è un concorso dal titolo " Il Campanile " che va in onda tutti i martedì  apartire dalle 12.00. E' una gara di cucina tra le diverse Regioni d'Italia. Per la Regione Piemonte i concorrenti sono Mina e Gianni Filipetti de " La casa nel bosco " di Cassinasco. E' la loro quinta sfida (ne hanno già vinte quattro) di cui una con il "plin".
Bene, dopo questa piccola presentazione ecco la bomba.
 
IL GIORNO MARTEDI' 20 MAGGIO NELLA SFIDA TRA IL PIEMONTE E L'EMILIA ROMAGNA I NOSTRI MINA E GIANNI PRESENTERANNO COME PRIMO PIATTO L'AGNOLOTTO GOBBO DI ASTI.
 
Il concorso di basa sul televoto ed è quindi fondamentale che ci attiviamo tutti per far si che il nostro "Gobbo" porti fortuna e permetta al PIEMONTE di proseguire nel concorso.
COME?
 
TELEVOTANDO!!!!!!!
 
E' sufficiente comporre il numero, esclusivamente da telefono fisso, 164785 e digitare 1 durante la prima parte della trasmissione e cioè dalle 12.00 alle 12.20 non importa da dove anche se non state qurdando la TV.
 
E' importante che votiate voi e fate votare tutti gli amici che conoscete. Più siamo meglio è!!!!
 
La notizia apparirà nei prossimi giorni sui quotidiani per ricordarvelo e anche io ve lo ricorderò via mail nei prossimi giorni.
 
VOTATE, VOTATE, VOTATE, VOTATE, VOTATE !!!!!!!!!!!
 
Garzie e saluti.

 

 

 

L’Agnolotto gobbo incontra il " Prosciutto di Parma "

L’associazione "Alla corte dell’Agnolotto Gobbo" organizza per Domenica 16 Marzo 2008 una "trasferta" in quel di Parma con la finalità di conoscere meglio e apprezzare le peculiarità "culturali" di questa città .

Questo il programma :

Ore 6.45 Ritrovo dei partecipanti sul piazzale antistante l'Hotel Salera (un pò prestino ma capirete il perché)
Ore 7.00  Partenza (puntuali perché le cose da fare sono molte)
Ore 9.45 Arrivo previsto a Parma. Incontro con la guida e visita alle principale attrazioni e monumenti della città

  • Visita al Teatro Farnese (esempio singolare e unico di teatro del tardo rinascimento con importanti anticipazioni della scena barocca) .

  • Successivamente  si passa in Piazza Duomo con visita del Battistero (capolavoro di Benedetto Antelami e della sua scuola); illustrazione dei tre portali dei Magi, del Giudizio e dell'Albero della Vita e del ricchissimo interno con il ciclo dei mesi; visita della Cattedrale, opera insigne dell'arte romanica, ciclo di affreschi rinascimentali che culminano con la cupola del Corregio.

  • Abbazia di San Giovanni, splendido complesso conventuale, affreschi del Correggio e del Parigianino.

  • Due passi per Via Garibaldi, uno sguardo esterno al Teatro Regio

  • Si raggiunge quindi Piazza Garibaldi, centro della città, con il Palazzo Comunale ed il Palazzo del Governatore.

Ore 13.00  Pranzo presso il Ristorante " Il Cortile " (Amici preparatevi : salumi di Parma e ovviamene "parmigiano", tris di " tortelli " alle erbette ai funghi e con la zucca e per finire.....spalla cotta)
Ore 15.00  Partenza per Langhirano, patria  d'elezione di Sua Maestà il " Prosciutto di Parma "  Visita con guida al museo del Prosciutto con tutto il suo ciclo di lavorazione. Al termine degustazioni "facoltative" e possibilità di acquisto di prodott
Ore 20.30  Rientro previsto ad Asti.

La quota di partecipazione alla gita è fissata in 60 Euro a persona per un minimo di 40 persone che comprende il viaggio, le guide, il pranzo, gli ingressi ai musei.

I " cortesi " e gli amici che intendono aderire sono pregati di darne comunicazione al più presto versando la loro quota di iscrizione alle persone incaricate della raccolta.

Gianna Aluffi 0141592719  cell. 3284084051
Paola Mossino cell. 3472248457
Giancarlo Sattanino cell. 3355292563
Gianni Manetta cell.3496415615

 

 

Cena degli auguri 2007:

Martedì 18 Dicembre ore 20,30

al Ristorante Salera


 

 
 

Il Compleanno dell'Agnolotto Gobbo

Sabato 27 Ottobre 2007 si è festeggiato il compleanno della Corte dell’Agnolotto Gobbo.

I componenti della Corte con amici e simpatizzanti, tra cui Gipo Farassino con la signora Lia, si sono riuniti alla Cascina del Racconto, Fratellanza Militari in Congedo di Asti, in via Bonzanigo.

Nella relazione si sono ripercorsi gli appuntamenti dell’anno passato, cene sociali, degustazioni di vino con i produttori, gite con duplice obiettivo culturale e gastronomico ed infine un corso di degustazione dei vini, appena concluso.

Il Simposiarca, dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questa iniziativa, tra tutti l’architetto-artista Antonio Guarene presente in sala, ha proseguito illustrando i progetti per l’anno a venire; infine ha presentato il Dott. Davide Rolla, titolare della Cantina Vignasone che ha parlato con competenza e passione di alcuni dei suoi pregiati vini, che sono poi stati offerti ai Cortesi nel rinfresco che è seguito. Da rimarcare che questa giovane ma determinata Azienda si è già aggiudicata un Oscar della Douja, nel 2005.

A seguire, nel bel salone della Fratellanza, il servizio degli agnolotti gobbi, tutti fatti a mano dalle Cuoche Cortesi, seguiti da qualche stuzzichino e dalla imponente torta di Compleanno.   

Obbligatorio a questo punto il brindisi con l’Asti, ancora una volta offerto dal Consorzio in una splendida bottiglia Mathusalem, con etichetta speciale per la Corte  dell’Agnolotto Gobbo.



Alcune immagini della bella festa  "Pan e Salam"

 

 

Il 30 Giugno 2007,  

ospiti della Fratellanza Militare in Congedo

 

 

 

 

 

 

A seguire: il Simposiarca

 e i componenti della

Gran Corte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luciano Longo e la sua fisarmonica

       

 

 

 

 

 

La festa è durata fino  a notte fonda

 

 

 

SAMPEYRE: BAHIO 2007
 

 

GRIGNOLINO E FRITTO MISTO ALLA CORTE DELL'AGNOLOTTO GOBBO

Un recente convegno ad Asti ha coinvolto parecchi prestigiosi relatori ed una folta platea sulla realtà Grignolino d’Asti.
E’ emersa la difficoltà di un vino con grandi qualità peculiari ad uscire dal proprio territorio d’origine per affermarsi anche sullo scenario nazionale.

La Corte dell’Agnolotto Gobbo ha deciso di contribuire alla soluzione del problema sposando a tavola questo grande vino sia con i propri agnolotti (rigorosamente manufatti dalle Cuoche Cortesi) che con il Fritto Misto, grande piatto della tradizione piemontese, da sempre vera meta gastronomica nell’Astigiano, nell’Albese, nel Cuneese per torpedoni carichi di eno-gastro-turisti.
 
Ci troveremo Venerdì 16 Marzo 2007 alle 20.00 (puntuali!!) nel salone consiliare del Municipio di Settime.
 
Ci saluteranno il Sindaco di Settime Sergio Tirone e un responsabile della Cantina Sociale di Castagnole Monferrato.
A seguire il Simposiarca Giancarlo Sattanino presenterà i relatori e l’argomento del loro intervento:
- Giusi Mainardi parlerà su: ”La storia del Grignolino, uno dei più antichi vitigni del Piemonte”
- Pierstefano Berta parlerà su: “I giudizi dei consumatori sul Grignolino”
Mediteremo poi su cosa abbiamo appreso gustando sul posto il primo bicchiere di Grignolino con salame cotto e crudo.
 
Più o meno un’ora dopo ci trasferiremo a piedi al ristorante “Mach cha dira” dove appena seduti a tavola gusteremo il delicato sapore degli agnolotti della Corte conditi con sugo di arrosto, mentre la cucina ribolle di fritture che ci verranno servite man mano, una dopo l’altra, sempre calde e a volontà.

Su tutto ciò scorrerà il Grignolino amichevolmente offerto dalla Cantina Sociale di Castagnole Monferrato: ricambieremo la generosità facendo solenne giuramento di diventare da subito e per sempre “ambasciatori del Grignolino di Castagnole Monferrato”. D’ora in poi, ovunque saremo, parleremo entusiasticamente del nostro vino più amato, e lo faremo assaggiare, facendo proseliti in ogni parte del mondo.

Astigianissima la chiusura con i canestrelli, poveri ma buoni, che chi vorrà potrà ciuppare in un calice di Asti, offerto dal Consorzio dell’Asti Spumante, il vino astigiano di cui andare orgogliosi in tutto il mondo!
 
Il prezzo sarà di € 30,00 uguale per tutti, Cortesi e non. Ma il ristorante non accoglie più di cinquanta persone, per cui “guai agli ultimi!”

SPUMANTI IN MASCHERA

La Corte dell'Agnolotto Gobbo, giovedì 15 febbraio 2007 presenta "Spumanti in Maschera"

Il significato ancestrale del Carnevale è il divertimento. A Carnevale bisogna divertirsi, allegramente, sguaiatamente, addirittura vergognosamente, facendo cose che nel quotidiano non faresti mai.

Ecco forse la spiegazione del mascheramento: se nessuno ti riconosce non hai freni, non hai remore, non hai paura di lasciare liberi i tuoi istinti e di comportarti come un monello.

Vogliamo provare a divertirci anche noi?

Non temete, non vi chiederemo di mascherarvi e darvi alle turpitudini. In maschera metteremo i vini e ci divertiremo a giudicarli senza vederne l’etichetta. Sarà una prova impegnativa per noi e (soprattutto) per i vini: solo alla fine, quando ne conosceremo i nomi, sapremo chi sono stati i palati e i bicchieri migliori!
Allora, chi se la sente, ci segua...

Dalla cucina:

Frittini di merluzzo
Risotto al radicchio
Saccoccia alla moda piemontese
Tagliere di formaggi
Torta di Nocciole

Dalla cantina, in maschera:

Spumante Brut Alta Langa
Spumante Brut di Canelli
Spumante Brut della Franciacorta
Prosecco di Valdobbiadene
Champagne

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La corte dell'Agnolotto Gobbo - info@agnolottogobbo.it